Porto Antico di Genova Spa e Fiera di Genova Spa, completato il processo di integrazione. Mauro Ferrando è il nuovo presidente.

Preso atto delle dimissioni dei membri del Consiglio di Amministrazione e della scadenza di mandato del Collegio sindacale, l’Assemblea dei Soci di Porto Antico di Genova Spa ha oggi nominato i nuovi amministratori. Il nuovo presidente della società è Mauro Ferrando, genovese, avvocato civilista esperto di diritto societario commerciale e del lavoro, indicato dal Comune di Genova. Oltre all’avv. Ferrando il Consiglio di amministrazione vede l’ingresso di Federico Diomeda, in rappresentanza del Comune e di Cristina Repetto, in rappresentanza di Filse-Regione Liguria. Confermati i consiglieri Luca Nannini, presidente uscente, in rappresentanza della Camera di Commercio, e Lucia Cristina Tringali per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Nel collegio sindacale, presieduto da Gian Alberto Mangiante, entrano Barbara Marini e Elio Giacomo Castaldini.

Il percorso di integrazione si è concluso con il conferimento del ramo d’azienda – attività fieristiche e Marina – di Fiera di Genova Spa in liquidazione a seguito della valutazione positiva del Comitato Portuale del 27 giugno per il subingresso di Porto Antico nella titolarità della concessione della Marina e la ricognizione degli atti del 10 luglio scorso. La nuova compagine azionaria vede il Comune di Genova, socio di maggioranza assoluta con il 51,9%, seguito da Camera di Commercio di Genova con il 37,20%, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale con il 4,84% e l’ingresso di Filse-Regione Liguria (già socio di Fiera di Genova) con il 6,01%.

A seguito dell’operazione il Capitale sociale ammonta a 7.301.448 Euro. Un ulteriore aumento di capitale, sino alla concorrenza di 5 milioni di Euro, è già stato deliberato ed è al momento da sottoscrivere. Il termine è stato fissato al 31 dicembre 2019.

Con il passaggio dei lavoratori di Fiera di Genova Spa, i dipendenti di Porto Antico di Genova sono oggi 50.

“Ho accettato con entusiasmo l’incarico di presiedere la <<nuova>> Porto Antico, società che da oggi unisce alla sua storica attività anche quella di organizzazione di fiere e di altri eventi di richiamo. Il mio impegno – ha esordito il presidente Ferrando – sarà quello di far sì che la Porto Antico rivesta un ruolo centrale nel rilancio della nostra città, dandosi una vocazione internazionale e guardando ad esperienze di Paesi e città che, nel mondo, hanno saputo fare, sinergicamente, di aree waterfront e dell’attività fieristica e di marina, un importante e decisivo volano per l’economia e per lo sviluppo del territorio.”

“Siamo al centro di una grande rivoluzione per Genova – ha sottolineato il sindaco di Genova Marco Bucci – proiettata a diventare la prima città del Mediterraneo. Questa rivoluzione non può prescindere da un’area fieristica e di intrattenimento di grande qualità. L’amministrazione comunale punta tantissimo sulla piena operatività dell’area del Porto Antico e di Fiera, oggi al centro di una grande trasformazione degli spazi grazie anche al progetto di riqualificazione del Waterfront di Levante. Al nuovo Consiglio di Amministrazione vanno i miei auguri di buon lavoro.”

Al termine dell’assemblea i soci hanno espresso un ringraziamento non formale al past president Giorgio Mosci, a Luca Nannini per aver guidato il processo di transizione con il duplice ruolo di liquidatore di Fiera da marzo 2016 e da febbraio 2019 di presidente di Porto Antico e a Emilio Gatto, per il suo contributo alla liquidazione fino ad agosto 2017. Analogo ringraziamento è stato formulato al Cda e al Collegio sindacale uscenti.

_______________________________________________________

Ufficio stampa Porto Antico di Genova SpA

Giusi Feleppa 010.2485675 – 335.7157199 Gfeleppa@portoantico.it